Area riservata


Link

 

SIENAcondivisa: finanziati progetti per €50.000

SIENAcondivisa: finanziati progetti per €50.000

Sono 6 i progetti che beneficeranno di un contributo della Fondazione Mps per un importo complessivo di €50.000 a valere sul bando SIENAcondivisa, pubblicato dalla Fondazione in collaborazione con l’Associazione Laboratorio di Sussidiarietà (Labsus) e il Comune di Siena.


Finalizzato al miglioramento della qualità della vita, il bando promuove la sperimentazione di progetti di economia collaborativa, in cui i cittadini si prendono cura, gestiscono, generano o rigenerano, una risorsa comune, sia materiale che immateriale, quale strumento di sviluppo locale. Questi gli spunti che, tra l’altro, sono stati trattati durante la tavola rotonda “Le Fondazioni di origine bancaria a supporto dei beni comuni” promossa dalla Fondazione Mps, che si è tenuta ieri a Palazzo Pubblico, dove sono stati approfonditi i temi della sussidiarietà orizzontale, del partenariato, di un nuovo modello di cittadinanza e comunità attiva.


Dei 6 progetti selezionati, risultati meritevoli per coerenza ed attinenza al tema trattato e per qualità progettuale, a seguito della valutazione effettuata da un’apposita commissione composta da rappresentanti della Fondazione e dei partner coinvolti, i primi 3 progetti hanno ricevuto copertura totale dell’importo richiesto, mentre gli altre 3, solo parziale.


Pertanto, l’Ente Senese Scuola Edile e Siena Art Institute onlus beneficeranno rispettivamente di €10.000 per i progetti “Le mura e oltreun cammino di integrazione” e “Ortapertoil giardino che forma”. €9.000 andranno, invece, al progetto “Rigenerar_SI”, il progetto di Parco delle Mura/Buongoverno nella zona pilota Ovile-Pispini” di Legambiente Circolo di Siena onlus.


La Contrada della Chiocciola per il progetto “Cura e manutenzione del parco denominato Oliveta”, il Comitato Siena 2 cittadini attivi e associazioni per i beni comuni per “Meridiana Social Lab” e, infine, l’Ass.ne di volontariato Le Mura per “Rigenerazione ex oratorio Gallerani” riceveranno rispettivamente €7.000.