Area riservata


Link

 

Pubblicato l’avviso per la coprogettazione di interventi contro la povertà educativa

Pubblicato l’avviso per la coprogettazione di interventi contro la povertà educativa

Fondazione Mps e “Impresa Sociale Con i Bambini”
C’è tempo fino al 26 ottobre per presentare candidature e progetti

Per la prima volta la Fondazione Mps e l’Impresa sociale Con i Bambini si uniscono a favore dei minori per contrastare la povertà educativa nella provincia di Siena. E’ questo l’obiettivo prioritario dell’avviso pubblico, consultabile nel sito della Fondazione, per la presentazione di manifestazioni di interesse a partecipare alla coprogettazione esecutiva di un intervento mirato alla prevenzione della povertà educativa nella provincia senese.

Nell’ambito dell’attuazione dei programmi volti a contrastare la povertà educativa minorile, la Fondazione Mps ha candidato, a valere sulla misura “Iniziative in cofinanziamento” dell’impresa sociale “Con i Bambini”, un’idea progettuale per la promozione del benessere e la crescita armonica dei minori nella fascia di età 5-17 anni della provincia di Siena, ottenendo un cofinanziamento pari a 300 mila euro.
Il progetto, della durata di un triennio, prevede interventi per lo sviluppo di competenze e conoscenze digitali, la costruzione della persona e la percezione del sé e dell’altro, nonché l’attivazione di percorsi informativi e formativi rivolti ai genitori, agli insegnanti e all’intera comunità per sostenere lo sviluppo delle competenze educative degli adulti di riferimento.
L’importo complessivo messo a disposizione per il progetto nel prossimo triennio sarà di 600 mila euro (di cui la metà co-finanziata dall’impresa sociale Con i Bambini).
Possono partecipare alla manifestazione d’interesse gli enti del Terzo Settore con sede legale e operativa nella provincia senese, in forma singola o associata. Il termine per la presentazione delle candidature è il 26 ottobre 2018.

«Lo sviluppo delle nuove generazioni rimane un impegno prioritario e strategico per la nostra Fondazione, il cui ruolo e la relativa progettualità assumono sempre più una visione di lungo periodo. – afferma Carlo Rossi, presidente della Fondazione Mps – Rientrano in questo approccio tutte le azioni rivolte a contrastare la povertà educativa minorile e a sostenere i bisogni della famiglia, a partire dagli strati più fragili della comunità. In particolare, questa iniziativa è stata ideata e portata avanti con forte determinazione dalla direzione attività istituzionale della Fondazione. Il cofinanziamento di 300 mila euro da parte dell’impresa sociale “Con i Bambini” è un importante riconoscimento alla nostra capacità progettuale che è in grado anche di attrarre nuove risorse finanziare per la nostra comunità. Il percorso di progettazione– conclude Rossi – rappresenterà, infine, un’occasione di condivisione di esperienze e buone pratiche, valorizzando il nostro ruolo di facilitazione e aggregazione sul territorio più volte auspicato durante i vari momenti di ascolto».

«Contrastare il fenomeno della povertà minorile è, e deve essere, uno dei principali obiettivi di qualsiasi organizzazione- spiega Carlo Borgomeo presidente di Con i Bambini- Ad oggi, sono un milione e 208 mila i ragazzi che vivono in condizione di povertà e che spesso non possono accedere ai servizi minimi essenziali alla loro crescita. Il Fondo per il contrasto della povertà educativa minorile, con una dotazione di 360 milioni di euro per tre anni, rappresenta il primo passo per contrastare questo meccanismo. Un impegno importante per le Fondazioni di origine bancaria, tra cui Fondazione Mps, che da anni sono impegnate in azioni di sostegno per i minori e le loro famiglie attraverso i bandi dedicati e iniziative territoriali e nazionali. Il sostegno a questo percorso su Siena è anch’esso un tassello per contrastare un fenomeno così grave da condizionare il futuro del nostro paese».

Ricordiamo che la Fondazione Mps ha contribuito al “Fondo di contrasto alla povertà educativa minorile”, grazie anche agli effetti del credito di imposta per circa 1 milione di euro in tre anni. Il Fondo, nasce da un’intesa tra le Fondazioni di origine bancaria rappresentate da Acri, il Forum Nazionale del Terzo Settore e il Governo. Sostiene interventi finalizzati a rimuovere gli ostacoli di natura economica, sociale e culturale che impediscono la piena fruizione dei processi educativi da parte dei minori. Per attuare i programmi del Fondo, a giugno 2016 è nata l’impresa sociale Con i Bambini, organizzazione senza scopo di lucro interamente partecipata dalla Fondazione Con il Sud.

L’avviso pubblico è consultabile sul nostro sito.