Area riservata


Link

 

Ultimi giorni per presentare progetti sul bando VOLver

Ultimi giorni per presentare progetti sul bando VOLver

Alternanza Scuola-lavoro nelle Organizzazioni di Volontariato, Promozione e Cooperazione Sociale
Le domande online dovranno pervenire entro le 15.30 del 2 ottobre


Restano ancora circa due settimane di tempo per presentare domanda sul bando VOLver che tratta il tema dell’alternanza Scuola-lavoro nelle Organizzazioni di Volontariato, Promozione e Cooperazione Sociale: il termine ultimo, infatti, è il 2 ottobre alle 15.30.
Entro tale data, i progetti dovranno pervenire esclusivamente in formato elettronico attraverso la sezione riservata nell’area dedicata “Bandi e call” sul sito della Fondazione, su cui è possibile consultare anche dettagli per le condizioni di accesso, criteri di selezione e valutazione.

Rivolto alle Organizzazioni di Volontariato, alle Associazioni di Promozione Sociale e alle Cooperative sociali della Provincia di Siena, il bando accoglie progetti tesi alla sperimentazione di percorsi di alternanza scuola lavoro nell’ambito della propria operatività, che coinvolgano gli studenti nei servizi, nelle attività e nella gestione delle Organizzazioni. Ogni proposta dovrà essere obbligatoriamente supportata da un accordo o lettera di partenariato con una scuola secondaria di secondo grado.

Nato dalla collaborazione tra Fondazione Mps con il CeSVoT e l’Ufficio Scolastico Regionale, il bando, oltre a rappresentare di per sé un risultato indicativo in termini di promozione e attivazione di processi di rete sul territorio, sviluppa un approccio originale ad un tema di crescente rilevanza per il mondo della scuola, nel tentativo di creare un ponte con il tessuto di utilità sociale del Terzo Settore, di cui le tre categorie di beneficiari, Volontariato, Promozione e Cooperazione sociale, rappresentano le colonne portanti.

La Fondazione sostiene l’intera iniziativa con un importo massimo di €80.000, che sarà destinato fino a un massimo di €70.000 alla concessione di contributi a fondo perduto e, fino a concorrenza della restante quota, ad attività sistemiche di formazione, valutazione e disseminazione, che saranno realizzate in stretta collaborazione con gli altri partner.