Area riservata


Link

 

I partecipanti al Summer Camp Casa Giubileo in visita alla Fondazione

I partecipanti al Summer Camp Casa Giubileo in visita alla Fondazione

Dopo la positiva esperienza dell’anno scorso, si rinnova la collaborazione tra la Fondazione MPS, l’organizzazione tedesca ASF (Aktion Sühnezeichen Friedensdienste – Action Reconciliation Service for Peace), che organizza laboratori culturali nei luoghi simbolo della memoria, e un gruppo di associazioni locali per la realizzazione di un campo di volontariato internazionale a Casa Giubileo, teatro dell’eccidio del Montemaggio in cui 19 partigiani furono uccisi dalla Milizia Fascista il 28 marzo del 1944.
I partecipanti alla seconda edizione hanno visitato questa mattina Palazzo Sansedoni, sede della Fondazione Mps, dove sono stati accolti dal Direttore Generale Enrico Granata. Successivamente si sono recati alle Stanze della Memoria, presso l’Istituto Storico della Resistenza di Siena, dove hanno incontrato il partigiano Aristeo Biancolini.
Il Summer Camp 2015, che terminerà il prossimo 5 settembre, coinvolge una quindicina di persone di tutte le età (dai 18 ai 70 anni) provenienti da 4 paesi europei che, oltre ad impegnarsi in prima persona in attività di volontariato volte ad una maggiore conoscenza e fruizione di Casa Giubileo, saranno coinvolte in attività didattiche e di documentazione sulla storia locale, nazionale ed europea, ed avranno la possibilità di incontrare testimoni diretti dell’epoca. Grazie alla presenza di Irene Lupi, giovane artista toscana, sarà inoltre riproposto un approccio originale e creativo alla memoria, molto apprezzato nella precedente edizione.

I partecipanti si recheranno in visita anche a Sant’Anna di Stazzema, dove – grazie alla collaborazione del Comune di Stazzema – avranno la possibilità di visitare il Parco Nazionale della Pace e il Museo Storico della Resistenza e di incontrare testimoni di quei tragici eventi, la cui memoria è alla base della nostra democrazia.
Il progetto è cofinanziato dalla Fondazione Monte dei Paschi, che ha coordinato i rapporti con l’associazione tedesca ASF.
L’iniziativa è realizzata in collaborazione con alcuni partner del territorio senese. In particolare: l’Istituto Storico della Resistenza Senese e dell’Età Contemporanea (ISRSEC) per le attività didattiche e di documentazione storica; l’Associazione Culture Attive (San Gimignano) per il coordinamento e il workshop tematico con l’artista contemporanea; l’Associazione Il Bosco Fuori Tempo (affiliata UISP) per l’ospitalità all’interno della foresteria di Casa Giubileo e lo svolgimento delle attività di volontariato in loco.

Tags: