“Fondazione Mps e territorio”un incontro aperto alla comunità

“Fondazione Mps e territorio”un incontro aperto alla comunità

Un dialogo costante con la comunità di riferimento che possa condurre assieme stakeholder e Fondazione alla futura programmazione strategica dell’Ente. E’ questo l’obiettivo dell’incontro dal titolo “Fondazione Mps e territorio” previsto per martedì 23 giugno 2015 a partire dalle ore 16 presso Palazzo Chigi Saracini (via di Città, 89 – Siena).
L’appuntamento, che rappresenta il momento di avvio del processo che condurrà alla stesura del Documento Strategico della Fondazione, vedrà la partecipazione dei principali stakeholder dell’Ente e di tutta la cittadinanza, oltre che dei membri degli Organi, e fornirà una preziosa occasione di riflessione sulle priorità sociali della comunità e sul ruolo della stessa Fondazione, alla luce dei profondi mutamenti di scenario intervenuti negli anni recenti.

In linea con la nuova strategia di ascolto del territorio, già presente anche nel precedente Documento Programmatico Pluriennale, la Fondazione è interessata a recepire input e spunti di riflessione sui principali bisogni e priorità sociali della comunità locale e sul rinnovato ruolo della Fondazione a servizio della propria comunità.

La comunità senese è, quindi, chiamata ad una nuova forma di dialogo, a contribuire alla costruzione di un innovativo percorso di riposizionamento della Fondazione a servizio del territorio, che potrà raggiungere i migliori risultati se supportato da interazioni, collaborazioni e sinergie con gli interlocutori di riferimento.

Tutti sono invitati a fornire il proprio contributo al processo partecipativo per costruire insieme il passaggio da una fondazione tradizionalmente erogativa ad una fondazione con “funzione di supporto” a progettualità di comune interesse.
Per agevolare tale percorso la Fondazione ha aperto una consultazione on line – tramite il form disponibile al seguente link http://www.fondazionemps.it/la-fondazione-dialoga-con-la-comunita/ – da compilare con primi spunti entro il 18 giugno 2015 e, più nel dettaglio, entro il 10 luglio p.v.