FMps e BMps, in 2000 aderiscono a “Invito a Palazzo”

FMps e BMps, in 2000 aderiscono a “Invito a Palazzo”

Sono state circa 2000 le persone che hanno visitato Palazzo Sansedoni e Palazzo Salimbeni a Siena sabato 3 ottobre, in occasione dell’apertura straordinaria della sede della Fondazione Monte dei Paschi e della sede storica di Banca Monte dei Paschi per l’iniziativa “Invito a Palazzo”, promossa dall’Associazione Bancaria Italiana in collaborazione con ACRI.

La manifestazione, giunta alla sua XIV edizione, ha lo scopo di avvicinare i cittadini alle banche che offrono ogni anno l’opportunità di conoscere le opere, la storia e l’arte racchiuse in alcuni prestigiosi immobili. E da quest’anno anche delle Fondazioni con sedi storiche rappresentate dall’ACRI.

La Fondazione Mps ha aderito, così per la prima volta, alla manifestazione “Invito a Palazzo”, aprendo al pubblico la propria sede, Palazzo Sansedoni, uno dei gioielli dello stile neogotico ante litteram presenti nella nostra città. I visitatori hanno, così, potuto ammirare il percorso espositivo e la Collezione Opere d’Arte, con visite guidate gratuite in italiano e in inglese, oltre che beneficiare di un’emozionante vista panoramica su Piazza del Campo.


Non poteva mancare anche il quartier generale della Banca più antica del mondo, capace di suscitare ammirazione grazie alla sua collezione di arte senese in un contesto architettonico di sicuro fascino.
Banca Monte dei Paschi di Siena vanta un patrimonio immobiliare storico di grande rilievo in tutto il territorio nazionale. Oltre a Palazzo Salimbeni, ha scelto quest’anno di aprire alle visite gratuite anche palazzo Orlandini del Beccuto a Firenze, palazzo dei Montivecchi a Padova e Palazzo Strozzi a Mantova.