Post recenti
Fondazione MPS | La DG approva all’unanimità l’aggiornamento del DPSP 2017-2019
6552
single,single-post,postid-6552,single-format-standard,ajax_fade,page_not_loaded,smooth_scroll,boxed,,wpb-js-composer js-comp-ver-3.6.12

La DG approva all’unanimità l’aggiornamento del DPSP 2017-2019

La DG approva all’unanimità l’aggiornamento del DPSP 2017-2019

2017 | Comunicati stampa

    • Fondazione Mps, incubatore di progettualità innovativa a servizio della Comunità;

      • aggiornamento dello Statuto in vigore entro il bilancio 2017;

        • confermati i cinque i settori rilevanti di intervento: arte e cultura, famiglia, ricerca e volontariato, con particolare attenzione allo sviluppo economico e sociale;

          • garantito il livello erogativo minimo pari all’1% del Patrimonio Netto (circa €mln. 4,3).



        La Deputazione Generale della Fondazione Mps ha approvato all’unanimità l’aggiornamento del Documento di Programmazione Strategica Pluriennale (DPSP) 2017-2019 contenente i principali obiettivi strategici del triennio di riferimento.

        Il documento conferma le principali linee di indirizzo dell’attività complessiva dell’Ente; in particolare ribadisce la mission, con obiettivo prioritario quello di recuperare un ruolo fondamentale nello sviluppo economico e sociale del territorio di riferimento, attraverso la costruzione di un modello partecipativo che consenta il co-involgimento di tutti i portatori di interesse in un processo di co-programmazione, co-progettazione e definizione di obiettivi condivisi e di rete. Fondamentale, quindi, rimane il dialogo strutturato con gli stakeholder attraverso l’adozione del metodo partecipativo con i vari momenti di ascolto.

        Al fine di recupero e crescita della capacità erogatoria, è ferma la volontà della Fondazione nel proseguire il contenzioso legale attualmente in essere al fine di recuperare parte del proprio patrimonio, attraverso i potenziali risarcimenti conseguibili in sede giudiziale e stragiudiziale.

        Attività istituzionale. Il piano programmatico pluriennale 2017-2019 fissa un target minimo per le nuove erogazioni pari all’1% del patrimonio netto contabile, con possibilità di utilizzo del Fondo di Stabilizzazione delle erogazioni, ove necessario. Il livello effettivo annuale sarà dettagliato nel Documento Previsionale e Programmatico e potrà essere maggiore, in sede di attuazione, in funzione dell’evoluzione della situazione economica, finanziaria e patrimoniale dell’Ente.

        L’attività programmatica vede confermati i cinque settori rilevanti, proseguendo nella logica dei progetti cogestiti: Arte, attività e beni culturali; Famiglia e valori connessi; Ricerca scientifica e tecnologica; Volontariato, filantropia e beneficenza, con particolare attenzione allo Sviluppo economico e sociale.
        Nello specifico, verranno promosse e sostenute iniziative volte alla conservazione e valorizzazione dei beni culturali e paesaggistici per lo sviluppo economico-sociale del Territorio; verranno presi in considerazione comparti della ricerca applicata nei settori trainanti per l’economia del territorio; verrà data attenzione a progetti che promuovono l’autonomia ed il benessere della persona, oltre alla promozione delle eccellenze del settore economico-produttivo per la crescita economica e occupazionale del territorio.
        Viene confermato il ruolo strategico dell’Accademia Chigiana e della Fondazione TLS.

        Patrimonio. Il piano pone massima attenzione all’andamento reddituale e al controllo dei livelli di rischiosità. Per quanto attiene la gestione degli investimenti strategici sarà dedicata attenzione agli investimenti Mission Related, tra cui assume rilevanza la Fi.Se.S.

        Su queste linee-guida sarà predisposto il Documento Programmatico Previsionale per il prossimo anno con le indicazioni operative per gli amministratori.

        Il Documento Programmatico Strategico Pluriennale 2017-2019 è consultabile sul sito nella sezione “Fondazione trasparente”.